FRASCATI

Via S.F. D'assisi, 16 - Tel. 06.942.44.42 - info@oldbarber.it

Benvenuti

Old Barber Leonardo



“Old Barber Leonardo” è la più antica e nota bottega da barbiere a Frascati, il popolare paese dei Castelli Romani più prossimo a Roma.

Storicamente questa Barberia è stata aperta nel lontano 1946 e rilevata nel 2003 da Leonardo Oddo - nato, cresciuto e formatosi professionalmente in Sicilia, nelle sue celebri e tradizionali Barberie – appassionato nipote d’arte, peraltro, visto che il nonno Giuseppe Oddo faceva lo stesso mestiere.

“Old Barber Leonardo”, situato in Via San Francesco D’Assisi 16 (adiacente l’ospedale), è un luogo divenuto ben presto rinomato per la cura di capelli, baffi e barbe dato che - conservando nell’estetica lo stile vintage e le accoglienti atmosfere di inizio Secolo - vanta l’impeccabile competenza “artigianale” dell’esperienza e l’utilizzo dei prodotti più moderni e delle migliori marche.

Un’esperienza dunque irrinunciabile per molti affezionati Frascatani (e non solo), una consuetudine da tramandare ai propri figli come qualsiasi Tradizione che si rispetti per la qualità del servizio e la simpatia di Leonardo che, unitamente Valori quali la certosina cura ed attenzione per il cliente, rendono “Old Barber Leonardo” una Barberia di pregio assoluto.

IL BARBIERE

Breve Storia

Tra tutti i mestieri artigianali il Barbiere è uno dei più storici risalenti, addirittura, all'antica Roma dove troviamo il “tonsor” che, indistintamente, svolgeva sia funzioni propriamente da barbiere che da parrucchiere, acconciando i capelli. Nel corso dei Secoli tale figura professionale ha ricoperto anche altre mansioni come, ad esempio, quelle di “cerusici”: oltre cioè a radere barbe e tagliare capelli, praticava piccoli interventi chirurgici come l'estrazione di un dente, piccole suture o salassi. Proprio dall’esercizio di questi servizi - oggi svolti dai medici - nasce il simbolo per antonomasia della barberia: la “Barber Pole”, il classico palo girevole collocato anche fuori da Old Barber Leonardo. I due colori di questo simbolo, utilizzati soprattutto in Europa, erano il bianco ed il rosso ad indicare, appunto, le fasciature ed il sangue. Negli U.S.A. si aggiunse anche il colore blu che, secondo due diverse scuole di pensiero, costituirebbe un omaggio alla bandiera America o, in alternativa, il simbolo del sangue venoso per distinguerlo da quello rosso arterioso.

L’idea di imprimergli un moto girevole fu invece un’idea dei primi pubblicitari del tempo che, al passo col progresso e le acquisizioni tecniche al servizio del marketing, sostituirono i classici asciugamani macchiati di rosso e le fasciature bianche che sino ad allora, stese ad asciugare fuori da ogni bottega da Barbiere, le rendevano ben riconoscibili anche da lontano.

Il più famoso e celebre Barbiere della storia – molto probabilmente un personaggio di fantasia, mai esistito – è stato Figaro, il protagonista della famosa Opera lirica “Il barbiere di Siviglia” (Rossini) e de “Le Nozze di Figaro” (Mozart). Grazie allo strepitoso successo di queste Opere il termine “figaro” è infatti divenuto ben presto un sinonimo col quale indicare questa professione.